Historia

3 c di architettura e urbanistica, creato a Porto Alegre in 1999, è un risultato dell'Associazione multidisciplinare di professionisti impegnata a qualificare l'ambiente urbano e rurale attraverso servizi tecnici di architettura e urbanistica.

Il suo nome deriva dal motto creare, costruire e conservare, da dove provengono i cinque principi che sostengono la sua attività fin dalla sua fondazione: responsabilità ambientale, sviluppo culturale, atteggiamento imprenditoriale, professionalità e impegno sociale.

Nella prima fase della società, tra 1999 e 2004, la 3C ha caratterizzato cinque soci, gli architetti James Holzmann da Silva, Pedro Augusto Alves dell'Inda, Rafael Simoes Bro, Camilo Holzmann da Silva e Letícia Talanoa.

Da 2007 la società ha adottato il sistema di organizzazione in rete, aumento della capacità di lavoro di professionisti indipendentemente dalla loro ubicazione geografica, agendo da nuclei interconnessi e convergente.

In 2014 la 3C consolidato la sua appartenenza con architetti e urbanisti Holzmann Tiago da Silva, Leonardo Damiani Poletti, Leonardo Marques Richard e Alexander Pereira Santos e in 2015 ha intensificato la propria presenza nel paese con sede a Rio de Janeiro e a Caxias do Sul, che istituisce la nuova agenda di sviluppo per rafforzare la propria esperienza in progetti e piani urbanistici.

Attualmente ha la vasta gamma di professionisti (associati, consulenti e collaboratori) con esperienza e comprovata capacità di agire in piani, progetti e società di consulenza in materia di sostenibilità, economia di costruzione, educazione ambientale, Permacultura, razionalizzazione delle risorse energetiche, mobilità, infrastrutture urbane, vivibilità, restauro e patrimonio, pianificazione strategica, urbana e regionale, raccolta fondi, formazione di squadre di tecnici e di lavoro partecipativo.

Questa squadra ha le questioni ambientali urbane e rurali presenti nei loro progetti fin dalla Fondazione della società, molto tempo prima il consenso attuale sulla sostenibilità. Allo stesso modo, integra in modo efficace i processi partecipativi nella sua metodologia di lavoro, sviluppando le sue azioni in partenariato con la popolazione locale e la promozione di architettura e urbanistica come strumenti per la qualità della vita e sostenibilità come condizione necessaria per il futuro.

La 3C ha una pretesa di seguire lavorando collettivamente aggregando professionisti interessati e impegnati a urbanistica e architettura di qualità, con la città, con l'ambiente e la qualità della vita dei suoi abitanti.